Semplifica la tua vita in azienda
il Blog di TeamSystem Enterprise

NSO in vigore: cosa prevede la normativa

30.01.2020 | | Dematerializzazione e Cloud

NSO in vigore - Blog TeamSystem Enterprise

Il 1° febbraio 2020 entra in vigore il nuovo obbligo normativo in base al quale tutti gli ordini d’acquisto del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) devono essere emessi in formato elettronico e trasmessi attraverso il Nodo di Smistamento Ordini (NSO), che può essere considerato come il corrispettivo del Sistema di Interscambio (SdI) per la fatturazione elettronica.

Il Nodo Smistamento Ordini è una rivoluzione nelle procedure di Public Procurement ed è una misura che, assieme alla fattura elettronica, rappresenta un passo in avanti nel processo di dematerializzazione dei processi pubblici.

Che cos’è e come funziona il Nodo Smistamento Ordini

Il NSO è quindi la piattaforma digitale che dovrà gestire la validazione e la trasmissione in via telematica dei documenti informatici attestanti l’ordinazione (ordini di acquisto) e l’esecuzione (documenti di trasporto, stati di avanzamento dei lavori, ecc.) degli acquisti dei beni e servizi tra le pubbliche amministrazioni del Servizio Sanitario Nazionale, nonché i soggetti che effettuano acquisti per conto degli enti predetti, e i loro fornitori di beni e servizi.

Ciò che transita all’interno della piattaforma sono documenti in formato standard elettronico UBL XML con i dati necessari per l’effettuazione di un lavoro (descrizione prodotti, quantità, prezzi, tempi e modalità di esecuzione e invio). Ogni documento viene incluso all’interno di un messaggio, che contiene anche la busta di trasmissione, in cui sono indicati mittente e destinatario.

Essendo obbligatoria l’emissione, la trasmissione, la ricezione e la conservazione nel formato elettronico legislativo, per il colloquio telematico con il NSO ci si può avvalere di intermediari, sia per la ricezione che per l’emissione, la trasmissione e la conservazione di documenti e notifiche.

Quali sono gli attori e i ruoli del processo di ordinazione?

Le amministrazioni pubbliche, i fornitori di beni e servizi e i loro intermediari costituiscono gli attori del processo. Nell’interazione con NSO, ciascun attore può assumere i seguenti ruoli:
  • Mittente: può essere il Cliente o il Fornitore da cui origina il Messaggio elettronico scambiato;
  • Destinatario: può essere il Cliente o il Fornitore a cui è indirizzato il Messaggio elettronico scambiato;
  • Trasmittente: può essere il Cliente, il Fornitore o l’Intermediario che invia il Messaggio a NSO;
  • Ricevente: può essere il Cliente, il Fornitore o l’Intermediario che riceve il Messaggio da NSO.

La considerazione e che, come per la fatturazione elettronica, anche per l’ordinazione e l’esecuzione degli acquisti di beni e servizi, il ruolo e i servizi di ausilio messi a disposizione dall’intermediario saranno fondamentali e strategici per la riuscita della novità legislativa.

La soluzione TeamSystem per il Nodo Smistamento Ordini

Sulla piattaforma TeamSystem Digital Invoice si aggiunge quindi un’altra importante funzione per la ricezione, l’emissione, la trasmissione e la conservazione di documenti elettronici e notifiche del processo Nodo Smistamento Ordini.

La piattaforma TeamSystem Digital consentirà di gestire:
  • tutti i flussi documentali attivi, ad esempio nel processo inziale l’invio dell’ordine da parte dell’azienda del SSN
  • tutti i flussi documentali passivi, ad esempio nel processo inziale la ricezione dell’ordine da parte del fornitore dell’azienda del SSN
  • la conservazione degli ordini, delle eventuali risposte e delle relative notifiche NSO.

La gestione dei flussi documentali sarà inoltre integrata con le principali soluzioni ERP di TeamSystem, in modo da rendere automatica e trasparente la gestione degli ordinativi con le PA e il dialogo attraverso il Nodo Smistamento Ordini.

Le tempistiche della nuova normativa

Il recente Decreto del 27 dicembre 2019 ha dunque stabilito che l’obbligo di gestione dell’ordinazione elettronica tramite NSO si applica:
  • dal 1° febbraio 2020 per l’acquisto di beni (inclusi i dispositivi medici) da parte degli Enti del SSN.
  • dal 1° gennaio 2021 per l’acquisto di servizi da parte degli Enti del SSN.

Inoltre, a decorrere dal 1° gennaio 2021 per i beni e dal 1° gennaio 2022 per i servizi, gli enti del SSN e i soggetti che effettuano acquisti per conto degli enti non possono dar corso alla liquidazione e successivo pagamento di fatture che non riportano le correlazioni all’ordine come indicato nelle regole tecniche NSO.

New call-to-action

Guida alla Gestione Documentale

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.