Semplifica la tua vita in azienda
il Magazine di TeamSystem Enterprise

Come trasformare la fabbrica in Fabbrica 4.0

26.05.2021 | | Industry 4.0

POST BLOG_799X444_1727409742_INDUSTRY4.0_Soluzioni per aumentare-1

Conviene investire nella fabbrica 4.0? Assolutamente sì. La cosiddetta quarta rivoluzione industriale è in ampio sviluppo e i piani governativi hanno varato una serie di misure per incentivare l’Industria 4.0. In cosa consistono? 

Si va dai crediti d’imposta fino ad altre misure di finanza agevolata, tutte volte a stimolare le aziende ad investire nel 4.0 e dare una spinta propulsiva all’innovazione tecnologica. Vediamo in questo articolo di TeamSystem quali sono i principali incentivi per la fabbrica 4.0.

Fabbrica 4.0: di cosa si tratta?

Digitalizzazione e produzione intelligente. Sono questi i capisaldi della fabbrica 4.0, ovvero l’industria del presente e del futuro. Grazie a soluzioni innovative e principalmente fondate su tecnologie come IoT, Intelligenza Artificiale e Cloud le aziende oggi possono ottimizzare tutti i loro processi produttivi e guadagnarne in efficienza e risparmio sui costi. Per questo motivo il governo italiano ha previsto numerosi strumenti di incentivo alla fabbrica 4.0, che svariano dall’implementazione di nuovi macchinari 4.0 fino ad arrivare alla creazione di start up innovative.

Scopri TeamSystem Finanza Agevolata

Piano Industria 4.0: il volano dell’innovazione

Gli incentivi per la fabbrica 4.0 in Italia sono in gran parte legati al Piano Industria 4.0 (conosciuto anche come Piano Nazionale Transizione 4.0). All’interno di questo pacchetto di misure si trovano i principali strumenti di agevolazione creati per spingere le aziende ad investire nelle nuove tecnologie 4.0. L’obiettivo governativo è doppio: stimolare l’innovazione tecnologica sul territorio italiano e, contestualmente, agevolare economicamente le fabbriche nell’implementazione delle nuove tecnologie.

Credito d’imposta per beni strumentali

La misura più imponente è il credito d’imposta per l’investimento in nuovi beni strumentali (quindi facilmente collegabili al 4.0). In questo caso le aziende possono sfruttare un credito d’imposta fruibile in un quinquennio a seconda di queste aliquote:

  • Credito del 40% su acquisto di beni materiali fino a 2.5 milioni di euro;
  • Credito del 20% su acquisto di beni materiali con investimento compreso tra 2.5 milioni di euro e 10 milioni di euro;
  • Credito del 15% (su un investimento massimo di 700.000 €) su acquisto di beni immateriali relative ai processi di trasformazione 4.0.

Nuova Sabatini

Dopo 56 anni di attività la legge Sabatini è ancora attuale. Con la Nuova Sabatini 2021 si vuole incentivare l’investimento nelle fabbriche 4.0 attraverso un’agevolazione fiscale sull’acquisto di:

  • nuovi macchinari
  • impianti
  • attrezzature
  • beni strumentali ad uso produttivo
  • hardware, software e tecnologie digitali

L’agevolazione fiscale è prevista su una spesa minima di 20.000€ e prevede un contributo pari all’ammontare degli interessi sul finanziamento calcolati in base ad un piano di 5 anni al tasso del 2,75%.

Bonus Formazione 4.0

Molto interessante in ottica di incentivi alla fabbrica 4.0 è anche il Bonus Formazione 4.0. Questa agevolazione è usufruibile dalle aziende sia nel caso di specifici percorsi di formazione del personale, sia per le spese inerenti all’attività di docenza del personale in forze. Il credito d’imposta è così suddiviso:

  • credito del 50% per le piccole imprese (credito massimo 300.000 €);
  • credito del 40% per le medie imprese (credito massimo 300.000 €);
  • credito del 30% per le grandi imprese (credito massimo 200.000 €).

Patent Box, R&S e Start Up: altri incentivi per la fabbrica 4.0

L’ecosistema degli incentivi alla fabbrica 4.0 si amplia poi con altre misure previste dal governo italiano. In primis la Patent Box, un regime opzionale di tassazione per i redditi d’impresa derivanti da software protetti da copyright, brevetti industriali, disegni, modelli, processi e formule relative a specifiche competenze acquisite in campo industriale. Da non sottovalutare poi il credito d’imposta per la Ricerca & Sviluppo, con aliquote che variano dal 6% al 12% a seconda della tipologia d’investimento. Infine, è da segnalare il credito d’imposta dedicato allo sviluppo di start up innovative che permette di detrarre fino al 50% dell’investimento per un importo massimo di 50.000 euro.

TeamSystem è da sempre al fianco delle aziende e degli studi nei processi di innovazione digitale. Tutte le nostre soluzioni sono finanziabili e attraverso una partnership con SIDA Group, società di consulenza finanziaria, supportiamo i nostri clienti nei processi di richiesta di questi contributi.

Scarica il flyer di Finanza Agevolata in cui potrai trovare le tabelle riepilogative degli incentivi messi a disposizione dal Governo e come sfruttarli con investimenti in prodotti e soluzioni TeamSystem.

Scopri TeamSystem Finanza Agevolata

TS Industry 4.0 img
SCARICA-LA-GUIDA-GRATIS_title.jpg
Dalla contabilità in Excel alla contabilità in Cloud - GUIDA

Dalla contabilità in Excel alla contabilità in Cloud - GUIDA

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.