Semplifica la tua vita in azienda
il Blog di TeamSystem Enterprise

Perché la Lean Manufacturing ha bisogno del Cloud

La cosiddetta produzione snella ha apportato diverse modifiche all’interno dell’industria 4.0. Riduzione degli sprechi e gestione in Cloud, ecco come funziona.

18.10.2019 | | Lean Production

lean

In principio fu la Toyota, oggi invece il modello è importato in tutto il mondo. Stiamo parlando della Lean Manufacturing o Lean Production, una nuova concezione del processo produttivo dell’industria 4.0 che oggi, grazie all’innovazione tecnologica, può avere un valore aggiunto nel Cloud.

La Lean Manufacturing consiste in un costante miglioramento all’interno della catena produttiva volto ad aumentare la sicurezza, la qualità del lavoro e di conseguenza il comportamento e la produttività dei lavoratori. Allo stesso tempo, vengono ridotti e ottimizzati i costi e praticamente azzerati gli sprechi. È proprio in questo modo che la Toyota, primo marchio a utilizzare questo metodo, è riuscito a contrastare l’efficienza industriale statunitense nel XX secolo.

La riduzione degli sprechi è uno dei principi chiave della Lean Manufacturing: sprechi che sono molto più facilmente individuabili con i device tecnologici e con il Cloud. Grazie alla digitalizzazione infatti, è possibile monitorare costantemente una incredibile quantità di dati, che, se interpretati al meglio, possono servire non solo a rendersi conto in tempo reale di eventuali sprechi e processi produttivi sbagliati ma anche ad agire subito con azioni mirate a risolvere i problemi.

Per questa ragione all’interno delle aziende produttive che scelgono la Lean Manufacturing è fondamentale la figura del Lean Manager, professionista che si occupa di big data, esperto cioè che individua subito gli sprechi e suggerisce soluzioni pratiche e rapide per migliorare la produzione.

La costante digitalizzazione delle macchine e la loro interconnessione facilita ulteriormente questo processo: in sintesi sono i dati stessi, quando non rientrano nei canoni prestabiliti, a lanciare l’allarme e addirittura le macchine possono autoregolarsi per minimizzare o eliminare completamente lo spreco.

Se invece viene prevista la presenza umana di un esperto di big data – il Lean Manager - la risoluzione dei problemi appare ancora più veloce: è proprio in questo passaggio che il Cloud risulta un valore aggiunto. Quando le macchine registrano i dati, questi poi vengono “spediti” online, in Cloud appunto, e il professionista può facilmente visionarli, in tempo reale, grazie a un device digitale.

Niente più stampe cartacee, tempi di monitoraggio biblici e soluzioni procrastinate, oggi con il Cloud tutto è immediato, veloce, subitaneo e il processo produttivo è di conseguenza sempre ottimizzato.

Grazie al Cloud e a un Lean Manager, la Lean Manufacturing diviene dunque, ancora più snella, produttiva ed efficiente. Alla base della Lean Production infatti vi è anche il miglioramento dell’ambiente lavorativo per facilitare il lavoro di squadra e garantire più soddisfazione ai clienti.

New call-to-action

Produzione e Gestione del Magazzino

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.