Semplifica la tua vita in azienda
il Blog di TeamSystem Enterprise

L’importanza di avere un certificato di tracciabilità

12.11.2019 | | Logistica e Magazzino

tracciabilita

Il certificato di tracciabilità è un vero e proprio biglietto da visita e un attestato di qualità per l’azienda. Per il consumatore significa conoscere la storia del prodotto e le sue caratteristiche.

Tante volte abbiamo sentito parlare di certificato di tracciabilità, ma di cosa si tratta nello specifico?
Altro non è che un attestato di qualità che consente di risalire alla filiera del prodotto, qualsiasi esso sia, e di avere inoltre più informazioni sullo stesso.
Si può verificare:

  • l’autenticità del prodotto
  • l’eventuale provenienza territoriale (in particolare per i prodotti agroalimentari)
  • se esso è conforme a determinati documenti tecnici o a particolari protocolli, etc.

Oggi, con i mezzi tecnologici, è possibile creare dei sistemi smart che offrono numerosi vantaggi sia per le aziende produttrici sia per l’utente finale. Pensiamo ad esempio a un’azienda produttrice di prodotti che si avvale del sistema di tracciabilità.

Quando il cliente avrà acquistato il prodotto questo non avrà più segreti perché egli potrà liberamente accedere a informazioni certificate che riguardano la storia e la provenienza del prodotto in modo da avere trasparenza e garanzia di qualità. Chi lo ha prodotto, con quali materiali, con che tipo di filiera produttiva, se corrisponde a determinati standard di realizzazione e così via.

Tra i sistemi di tracciabilità più diffusi vi sono quelli che sfruttano il QRCode e la tecnologia Rfid.

Grazie a una semplice scansione dallo smarpthone del QR Code si potrà accedere al certificato di tracciabilità, la tecnologia Rfid invece è un sistema di identificazione a radiofrequenza che garantisce più opzioni: da una parte assicura che il prodotto non sia stato contraffatto visto che solo la merce uscita dall’azienda in questione è dotata del tag Rfid abbinato, ovvero un codice fiscale univoco e irripetibile.

Inoltre l’azienda potrà vedere tutta la tracciabilità di tutti i suoi articoli in ogni passaggio della filiera produttiva. In sintesi avrà accesso alla geolocalizzazione dei suoi prodotti e potrà dunque monitorare dove si trovano e se sono stati acquistati, sempre nel rispetto della privacy dei consumatori. Il cliente invece avrà accesso, così come con il QR Code, a tutte le informazioni sul processo produttivo del prodotto, sui materiali e le certificazioni che rispetta.

Per un’azienda gestire il sistema di tracciabilità del prodotto è relativamente semplice: oggi infatti sono numerosi i software e i sistemi che permettono di monitorare i prodotti e raccogliere dati, basta accedere con un computer o uno smartphone e interagire con il proprio database. In tal modo è possibile anche acquisire informazioni sui gusti dei clienti e mettere a punto attività di marketing specifiche.

Oggi il sistema di tracciabilità è un valore aggiunto per ogni azienda: vi si può ampliare il proprio bacino di clienti e soprattutto offrire sempre, grazie alle innovazioni tecnologiche, un prodotto di qualità, certificato e tracciato, e l’utente finale può facilmente accedere a ogni tipo di informazioni riguardo l’articolo che ha acquistato.

New call-to-action
SCARICA-LA-GUIDA-GRATIS_title.jpg

Il percorso verso la fabbrica smart

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.